Mandare un figlio in vacanza studio? Un regalo che può cambiargli la vita!

Inizialmente il concetto di vacanza studio all’estero può rivelarsi “terrificante” sia per i ragazzi che già dalla parola “studio” rabbrividiscono, sia per i genitori che invece hanno la stessa reazione con il termine “estero”, ma in realtà è un’esperienza per i quali i primi ringrazieranno i secondi a vita, e che quest’ultimi riterranno il miglior investimento che potessero fare per i loro figli.

tower-bridge

Cosa si intende per vacanza studio all’estero

Per togliere ogni dubbio è meglio chiarire prima di tutto in cosa consiste una vacanza studio.
La vacanza studio ha una durata che va di solito da 1 a 4 settimane durante le quali i ragazzi, accompagnati da un insegnante, seguono un corso di lingua idoneo al proprio livello di partenza, che si accompagna a diverse attività dentro e fuori dal college.
In base al tipo di vacanza scelto i ragazzi alloggiano in college o in famiglia, e quest’ultima soluzione è sicuramente la più consigliata soprattutto perché accelera il processo di apprendimento della lingua straniera. Sappiamo benissimo che molti genitori storceranno il naso all’idea di mandare i figli in casa di estranei, ma devono tener presente che dietro all’organizzazione delle vacanze studio ci sono aziende competenti che fanno un’accurata selezione delle famiglie ai quali affidare i ragazzi.
I pacchetti delle vacanze studio possono comprendere diverse attività “extrascolastiche” che , al di là dell’intrattenimento classico che avviene all’interno dei college, possono comprendere diverse escursioni nella città scelta.

Cinque buoni motivi per mandare i bambini all’estero

Di motivi per mandare i propri figli all’estero ce ne sono tanti, e molti non hanno a che fare con il semplice fatto che impareranno una lingua straniera, difatti che siano 2 settimane o 1 mese, la vacanza studio aiuterà i ragazzi a sviluppare alcune caratteristiche caratteriali che non guastano.
Ma vediamo con ordine i 5 vantaggi della vacanza studio:

  • Imparare la lingua: che motivo scontato direte voi! Eppure chi non ha fatto questa esperienza non può rendersi conto di quanto sia diverso l’apprendimento trovandosi direttamente sul posto poiché, al di là dell’inglese insegnato da docenti madrelingua e la pratica in famiglia, ciò che non bisogna sottovalutare è l’apprendimento “passivo” della lingua. L’apprendimento passivo è quello che avviene inconsciamente entrando in contatto con la città e i suoi abitanti, leggendo qualsiasi cosa nella lingua del posto, ascoltando le persone parlare tra loro etc. Questo aspetto viene meno con un corso di lingua normale.
  • Spirito di adattamento: questa caratteristica viene sviluppata dai ragazzi inevitabilmente, soprattutto se questi vengono ospitati da una famiglia del posto. Questo perché si ritroveranno a vivere con persone mai viste prima, con abitudini e usanze totalmente diverse dalle loro, a dormire in un letto che non è il loro, e doversi sforzare per capire e farsi capire. Dopo un’esperienza del genere i vostri figli torneranno molto più indipendenti!
  • Voglia di viaggiare: la maggior parte dei ragazzi che vanno in vacanza studio sviluppano una forte passione per i viaggi poiché vivono l’esperienza di immergersi in una cultura totalmente diversa dalla loro, di esplorare una città nuova, di assaggiare cibi nuovi e così via… Certo non a tutti i ragazzi piacerà andare a visitare musei e luoghi culturali, ma questo lato della vacanza magari sarà apprezzato con il passare degli anni.
  • Amici internazionali: uno dei lati più belli e affascinanti della vacanza studio è quello di incontrare persone provenienti da ogni parte del mondo. Al di là degli abitanti del posto, i ragazzi avranno la possibilità nella maggior parte dei casi, di trovare, all’interno del college, un ambiente internazionale fatto di studenti provenienti da ogni dove. Questo aspetto consentirà ai ragazzi ad abituarsi all’incontro con culture diverse e a sviluppare una sorta di multiculturalità.
  • Un futuro brillante e internazionale: mandare i vostri figli in vacanza studio è il più bel regalo/investimento che potrete fargli. Conoscere una o più lingue straniere è un requisito fondamentale per il mondo del lavoro e con il passare degli anni lo sarà sempre di più, pertanto se desiderate per i vostri figli un futuro brillante, e perché no, internazionale, allora non pensateci due volte, state facendo la scelta giusta che gli cambierà la vita.

Come organizzare la vacanza studio

Il soggiorno linguistico per i ragazzi viene spesso proposto direttamente dai loro insegnanti di lingua, in caso contrario è possibile rivolgersi autonomamente alle agenzie specializzate in questo tipo di vacanze.
Nello specifico ci sentiamo di consigliare la MLA – Move Language Ahead, azienda che si occupa da 40 anni esclusivamente di vacanze studio che offre un’ampia scelta di college e destinazioni in tutto il mondo, oltre che un servizio di assistenza al cliente impeccabile.
Se avete deciso di mandare vostro figlio in vacanza studio vi consigliamo dunque di affidarvi ad agenzie competenti che possano “farvi dormire sonni tranquilli”.

mla-ragazzi

Per maggiori informazioni:

MLA Move Language Ahead
Milano 20123, Via Vincenzo Monti 34
Napoli 80121, Corso Vittorio Emanuele 114
Tel. 081 7614900
Fax 081 7614165
www.mlaworld.com

 

 

Paste your AdWords Remarketing code here